Mentoring è un insieme di percorsi di formazione per singoli e gruppi che ruotano attorno alla figura di professionista specializzato nel migliorare le capacità del singolo nell'affrontare le sfide della vita e, più in generale, la sua consapevolezza di sé.

 

I percorsi formativi per scuole e insegnanti che ho strutturato in questi anni riguardano prevalentemente i seguenti argomenti: 

- Lo sport come oggetto culturale e piattaforma sociale.

- La formazione dell'identità nella società complessa;

- Il disagio giovanile e le strategie per contrastarlo;

- La relazione tra corpo, identità e sessualità. Introduzione al Gender;

- La relazione educativa;

- La formazione nella scuola e nell'extrascuola;

- Il ruolo dell'insegnante tra responsabilità e possibilità. 

 

Per quanto riguarda i singoli, a seconda delle esigenze dell'individuo, i percorsi di mentoring mirano a costruire una migliore consapevolezza di sé, allo sviluppo di strategie efficaci per la gestione del tempo e dell'energie personali, all'implementazione della propria efficacia nell'affrontare un compito o una competizione, alla capacità di selezionare e investire su relazioni costruttive. I percorsi di mentoring sono qui suddivisi  in due modalità, quella del tutoring e quella del coaching.  

  • Tutoring Scuola e Università: la figura del tutor è volta ad accompagnare l'individuo nel suo percorso, che nel caso specifico si riferisce allo studio e alla formazione. La sua funzione è utilissima soprattutto in fase di primo orientamento all'interno del mondo scolastico o accademico e poi come supporto per imparare a gestire la complessità del nuovo ambiente. In particolare, il servizio di tutoring si riferisce all'accompagnamento scolastico, all'approfondimento e miglioramento delle capacità del singolo, all'orientamento alla scelta universitaria, alla preparazione agli esami, alla preparazione di tesi di laurea triennali e magistrali, all'impostazione di progetti di ricerca dottorali. 

  • Coaching: Il Coach o Life Coach è una figura inedita per la nostra società. Nasce in ambito anglosassone e nordamericano e indica quell'insieme di strategie volte a operare un cambiamento, una trasformazione che porti a individuare e migliorare le capacità che ognuno possiede, ma che spesso sono celate. In realtà, la cosa che mi preme sempre è portare la persona a lavorare sulle sue reali attitudini, a scoprire cosa è chiamato a fare (ben indicato dal termine tedesco Beruf - vocazione, professione). Il coaching può essere assimilato all'attività di educazione del vecchio Magister (Master in inglese), colui che aiutava a scoprire i talenti dell'allievo. Maieutica e Ironia come meccanismi e strategie educative efficaci, per raggiungere obiettivi personali, professionali o relazionali e avere una migliore consapevolezza di sé.​

 

Cliccando qui puoi leggere il curriculum di Mario Salisci